Mercatini di Natale Alto Adige: come in una fiaba sul Trenatale del Renon

E’ arrivato il periodo dell’anno che più mi piace e oggi voglio parlarvi dei Mercatini di Natale Alto Adige. Proviamo a chiudere gli occhi per qualche secondo e a rimanere in silenzio. Immaginate di sentire le risa felici delle persone, le armoniose musiche natalizie in sottofondo e i profumi squisiti dei dolci artigianali e dei biscotti speziati. Di tenere in mano una tazza fumante vin brulè mentre i piedi e la nostra punta del naso sono gelati dal freddo.
Adesso siamo veramente pronti per iniziare questo viaggio nei Mercatini di Natale dell’Alto Adige. Il nostro viaggio ci porterà attraverso i mercatini della valle del Renon con il suggestivo Trenatale del Renon, un vero e proprio trenino d’epoca con addobbi natalizi.

Siete pronti? Allora partiamo in questo viaggio per i Mercatini di Natale dell’Alto Adige!

Mercatini di Natale Alto Adige: la Valle del Renon

Mercatini di Natale alto adige bancarella a forma di vagone

Una parola che ci accompagnerà in questo viaggio nei Mercatini di Natale dell’Alto Adige sarà “magia”. Una parola che identifica l’atmosfera che si percepisce, si sente, si tocca, si respira nella Valle del Renon durante il periodo natalizio.
Ci siete mai stati? Allora, partite con noi in questo bellissimo viaggio alla scoperta di questa location incantata e lontano dal caos della città. Sono sicura che a fine articolo la voglia di visitarlo prenderà il sopravvento.

Collalbo e Soprabolzano sono le località dove si trovano i Mercatini di Natale del Renon.

I due paesini sono collegati dal Trenatale del Renon, il famoso Trenino del Renon a scartamento ridotto con vagoni d’epoca e di cui vi parlerò più avanti. Nel periodo natalizio i vagoni vengono addobbati a festa. La tratta è di 6,8 km e il tempo di percorrenza è di circa 18 minuti.
Entrambi i presepi che si trovato in prossimità delle stazioni ferroviarie sono molto piccoli ma molto intimi e particolari.
Per maggiori informazioni sul costo del biglietto clicca QUI.

Il trenino passa ogni mezz’ora e le fermate sono 4: Soprabolzano, Stella, Costalovara e Collalbo.

Le bancarelle sono di legno e a forma di vagone ferroviario. La sensazione è quella di essere catapultati indietro nel tempo. La semplicità di questo mercatino di Natale lo identifica come il più autentico tra i Mercatini di Natale dell’Alto Adige.
Molto interessanti sono le bancarelle di pantofole e calzini tradizionali, paraorecchie, sciarpe e cappelli fatti a maglia in tipica lana e jersey. Non mancano le decorazioni natalizie, angioletti, realizzazioni in vetro di Murano, orologi di legno fatti a mano e perfino presepi dipinti su vetro. Impossibile non acquistare qualcosa!
In questa splendida atmosfera non possono mancare gli stand enogastronomici con prodotti tipici come lo speck, strudel alle mele e cannella, pandolci e vin brulè. In questo caso la magia nel gusto è assicurata!

Mercatini di Natale del Renon: novità 2021

I Mercatini di Natale dell’Alto Adige non finiscono mai di stupire! Infatti, dopo un anno di assenza i Mercatini di Natale del Renon tornano con una grande novità! Vicino alla stazione di Costalovara sarà infatti possibile visitare il museo dell’apicoltura Plattnerhof nello storico maso Plattner. 
In questo periodo sarà possibile visitarlo gratuitamente e perfino gustare un assaggio di idromele. Attorniati da musica, luci a festa, gli artigiani locali presenteranno i loro prodotti natalizi realizzati a mano oltre ai prodotti di miele.
Un’altra novità del 2021 si terrà sempre a Costalovara dove i protagonisti saranno giovani artisti locali!

Sarà possibile visitare i Mercatini di Natale del Renon tutti i fine settimana dal 26 novembre al 29 dicembre.

Nelle giornate di domenica sono previsti: concerti, eventi per i piccoli ed escursioni con le lanterne e la possibilità di effettuare delle gite in carrozza giri a cavallo a Collalbo.
Visitare i Mercatini di Natale del Renon è un autentico viaggio nel tempo. Un’atmosfera speciale, magica e fiabesca che si respira camminando tra le bancarelle. Un suggestivo scenario caratterizzato da temperature basse, pioggia e nevischio, ha contribuito a creare maggiormente queste emozioni. Adoro sentire la punta del naso che piano piano si riscalda sorseggiando un buon bicchiere fumante di vin brulé o di un altrettanto fumante cioccolata calda.

Mercatini di Natale alto adige bancarella addobbata

Mercatini di Natale Alto Adige: in viaggio sul Trenatale del Renon

www.trenatale.com

Se avete deciso di visitare i Mercatini di Natale dell’Alto Adige non potete farvi mancare questa incredibile e suggestiva esperienza.
Il Trenatale del Renon ovvero il famoso Trenino a scartamento ridotto è oggi l’ultimo del suo genere in tutto l’Alto Adige. Viaggia a 30 km/h e la vista sulle vallate e sulle cime delle Dolomiti durante il breve tragitto è davvero mozzafiato. Un bellissimo effetto “wowoo” sia in inverno che in estate. Inoltre, dalle fermate partono numerosi sentieri per escursioni nel verde, un’ottima idea per chi decide di visitare questi posti in periodi meno freddi!

Cosa vuol dire scartamento ridotto?

Tecnicamente è la distanza tra le due rotaie di un binario. Oggi in Italia e sui treni normali questa distanza è di 1,435 metri. Nel caso del Trenino del Renon questa distanza è inferiore. Sono poche in Italia le tratte che ancora oggi hanno questo tipo di impianto.

Curiosità sul Trenino del Renon

La Ferrovia del Renon a scartamento ridotto fu inaugurata nel 1907 nel periodo della Belle Époque. Principalmente lo scopo era quello di collegare il centro di Bolzano all’altopiano del Renon da sempre meta estiva per eccellenza della borghesia Bolzanina. Percorreva il tragitto in 90 minuti e con un dislivello di 1000 metri. Il trenino sopravvisse a crisi economiche e a due guerre mondiali, ma nel 1966 dopo un paio di gravi incidenti, venne sostituito dalla più moderna e veloce Funicolare del Renon.

Mercatini di Natale Alto Adige: le fermate del Trenatale del Renon – cosa fare e cosa vedere

Collalbo e Maria Assunta sono i due capolinea del Trenatale del Renon le cui fermate sono: Collalbo, Colle, Stella, Costalovara, Soprabolzano e Maria Assunta.
In particolare, le fermate che ci interessano sono 4 per quattro diversi paesi i quali rappresentano ognuno un vero e proprio tesoro.
Scopriamoli insieme.

Prima fermata: Collalbo

Mercatini di Natale alto adige

Collalbo si trova a 1.154 mt sul livello del mare e conta poco più di 1.400 abitanti. Un piccolo paese da scoprire a piedi e se avete tempo vi consigliamo di scoprire le particolarissime Piramidi di Terra.
Un altro percorso da non perdere si chiama “Freud Promenade”. Avete letto bene, si tratta di un omaggio in ricordo del padre della psicanalisi. Nell’estate del 1911 ha trascorso la sua vacanza a Collalbo e in quell’occasione  scrisse la famosa opera “Totem e Tabu”. Questo paese piacque così tanto a Freud che festeggiò a Collalbo anche il suo anniversario delle nozze d’argento. Nel maggio del 2006, in occasione del 150° compleanno di Freud, questa passeggiata è stata riaperta.

Collalbo è un richiamo per lo sport e più esattamente per il pattinaggio sul ghiaccio.

Nella pista “Ice Rink Ritten” si disputano gare internazionali come la Coppa del Mondo di pattinaggio in velocità e la Coppa del Mondo di pista sul ghiaccio.
Il Mercatino di Natale di Collalbo è caratterizzato da chalet a forma di albero di Natale. La semplicità di questo Mercatino lo identifica coem uno tra i più autentici tra i Mercatini di Natale Alto Adige.

Seconda fermata: Costalovara

Questa fermata porta al lago di Costalovara, un piccolo lago creatosi naturalmente due secoli fa.
E’ considerato uno dei laghi d’acqua dolce più puliti d’Italia. In pieno inverno è meravigliosamente ghiacciato dove molti giovani pattinavano e/o giocavano ad hockey. In estate è l’ideale per un picnic in tranquillità. La sua profondità massima è di 4 metri.
Il lago di Costalovara è stato ingrandito in maniera artificiale per poter sfruttare maggiori riserve d’acqua per azionare i mulini e le segherie della zona. A causa dell’assenza di immissari naturali, nei periodi di siccità il livello dell’acqua del Lago di Costalovara cala.

Terza fermata: Maria Assunta

Maria Assunta è il capolinea del Trenatale del Renon dove il tempo sembra essersi fermato molto tempo fa. Questo villaggio si trova a 1.178 mt e i maggiori punti di interesse sono un locale di tiro a segno risalente al 1777 e su una collinetta dove si trova la chiesetta dei SS. Giorgio e Giacomo.

Quarta fermata: Soprabolzano

Mercatini di Natale alto adige paesaggio innevato

Soprabolzano si trova a 1222 mt ed è stato il primo insediamento turistico dell’intero altopiano ed è proprio qua che abbiamo soggiornato noi. Il paesaggio è fantastico e molti sono i sentieri per escursioni di ogni grado di difficoltà che portano in luoghi magici. Bellissimo è il percorso per arrivare al Corno del Renon, un sentiero che arriva in alta quota e da quale si gode di un paesaggio a 360°.
Il Mercatino di Natale di Soprabolzano è caratterizzato da bancarelle di legno a forma di vagone ferroviario, addobbate con luci e musica per accogliere i visitatori. La sensazione è quella di essere catapultati indietro nel tempo.

Se ti interessa visitare la Valle del Renon anche in altri periodi dell’anno, allora ti consigliamo di leggere l’articolo: 5 Cose da vedere sull’altopiano del Renon: dal trekking… alle piramidi!.

Come raggiungere i Mercatini di Natale del Renon

I Mercatini di Natale del Renon si trovano nella Valle del Renon. Per raggiungerli puoi seguire queste indicazioni:

  • Sia che tu provenga da Nord (dalla Germania o dall’Austria), da Ovest (dalla Svizzera) o anche da Sud devi percorrere l’autostrada A22 del Brennero e uscire a Bolzano Nord;
  • Una volta usciti dall’autostrada, segui le indicazioni per l’Altopiano del Renon;
  • Dopo circa 20 minuti di strada tutta in salita, si arriva a Soprabolzano.

Come accennato, il nostro tour dei Mercatini di Natale dell’Alto Adige nella Valle del Renon inizia proprio da Soprabolzano che dista da Bolzano circa 18 km. Da Bolzano il mio consiglio però è di salire con la funicolare fino al Renon piuttosto che con l’auto. È l’occasione giusta per godere di un panorama unico e di un paesaggio suggestivo.
La funivia parte ogni 4 minuti e con una velocità di 7 mt al secondo impiega solo 12 minuti per percorrere la tratta da Soprabolzano a Bolzano. Sono circa 4.500 mt di lunghezza con un dislivello di 949 mt. Ogni cabinovia ospita 35 persone, per costi della singola tratta e/o A/R cliccate QUI.

Gli altri mercatini di Natale in Alto Adige

Ecco i nostri articoli sugli altri mercatini di Natale in Alto Adige che sicuramente vorrai visitare:

I mercatini di Natale Alto Adige sono un’occasione da sfruttare per scegliere cosa regalare per Natale.
Ti aiutiamo con qualche idea nel nostro articolo: Cosa regalare per Natale: il Soldatino Schiaccianoci scalderà i vostri cuori.

Se hai domande o vuoi segnalarci un mercatino di Natale che ci è sfuggito, scrivici nei commenti.

Ilaria

Un pensiero su “Mercatini di Natale Alto Adige: come in una fiaba sul Trenatale del Renon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
Share via
Copy link