Visita allo stadio Allianz Arena di Monaco di Baviera

Una visita allo stadio Allianz Arena di Monaco di Baviera è l’ultima tappa del nostro primo viaggio on the road in Baviera. Un viaggio senz’ombra di dubbio suggestivo e ricco di emozioni.

8 Giorni di tour: 
visitando i fiabeschi Castelli della Baviera,
passando per Monaco, 
concederci 2 giornate di puro divertimento al Paco Legoland di Monaco,
soffermarsi a riflettere al Campo di Concentramento di Dachau,
prima di salutare la città, immancabile visita allo Stadio Allianz Arena. 
Dolcis in fundo, sosta a Innsbruck per un gelato durante il viaggio di ritorno.
Totale 1.674 km.

Con due genitori appassionati di calcio, anche l’erede non poteva non essere appassionato del mondo del pallone. Così dato che questo viaggio in Baviera è stato organizzato per festeggiare il compleanno di Manuel in modo diverso, abbiamo deciso di fare tappa all’Allianz Arena. Regalare a Manuel la gioia di visitare uno degli stadi dei suoi sogni, è diventata un’emozione anche per noi.
D’altronde non potevamo trascorrere dei giorni a Monaco di Baviera e non vedere uno degli stadi più belli d’Europa.

Presi dall’entusiasmo ci siamo promessi che il nostro prossimo obiettivo sarà quello di inserire nei nostri viaggi anche la visita ai maggiori stadi d’Europa, portando con noi i nostri colori e la nostra fede! Da qui la scelta di far indossare a Manuel la maglia della squadra della nostra amata Firenze.

L’Allianz Arena, definito anche come lo “stadio delle meraviglie”, è sicuramente uno fra i più belli e moderni di tutta Europa. Si trova a soli 10 km dal centro di Monaco e si raggiunge in soli 15 minuti di strada. I progetti per la sua realizzazione sono stati firmati da Jaques Herzog e Pierre de Meuron, due tra i più famosi architetti al mondo.  E’ stato inaugurato il 30 maggio del 2005 dopo 3 anni di lavori. 

Visita allo stadio Allianz Arena 19

Uno stadio per più squadre e a più colori.

L’Allianz Arena è sede delle partite delle due squadre di Monaco, cioè il Bayer Monaco e il Monaco 1860 e anche di alcune partite della nazionale tedesca. La copertura esterna dello stadio è chiamata a “guscio” ed è costituita da 2.874 pannelli di Efte, uno speciale materiale plastico spesso 0,2 mm e a forma di diamante. Ognuno di questi pannelli può essere illuminato singolarmente con differenti colori. Ciò lo rende davvero unico al mondo.

Comunque, la caratteristica che rende questo stadio unico al mondo è data dalla sua illuminazione. Infatti, si possono scegliere addirittura tre varianti di colore a seconda della squadra che gioca in casa.
Si illumina di rosso quando gioca il Bayer Monaco, si illumina di blu quando gioca il Monaco 1860 mentre, quando gioca la Nazionale tedesca si colora di bianco.

L’illuminazione non è solo esterna, anche il tetto si illumina
con giochi di luce.

Infine per la sua particolare forma, lo stadio Allianz Arena si è meritato un simpatico soprannome; gli abitanti di Monaco lo chiamano “Schlauchboot”,  in italiano significa “Gommone”.

Visita allo stadio Allianz Arena 01

Gran parte dei finanziamenti per la realizzazione dello stadio sono stati dati dall’azienda Allianz Arena, leader nel settore dei servizi finanziari. Secondo gli accordi, per i primi 30 anni lo stadio porterà il suo nome, se non erro, esattamente fino al 2035.

Visita allo stadio Allianz Arena

Per assicurarci la nostra visita allo stadio Allianz Arena, abbiamo fissato il tour completo da casa ancora prima di partire e di iniziare l’avventura di questo viaggio.
Eravamo talmente emozionati di visitarlo che non potevamo rischiare di non trovare posto!

La guida che accompagna i visitatori durante la visita, parla solamente inglese o tedesco… non molto bene per noi! Fra le due, abbiamo preferito l’inglese e abbiamo anche capito qualcosa nonostante la guida parlasse velocemente e a nostro parere perfino un inglese misto al tedesco!

Il ritrovo per iniziare la visita è direttamente all’interno dello stadio. Per accedere si passa attraverso i tornelli che, nei giorni in cui non ci sono partite, sono sempre aperti. Appena oltrepassati i tornelli l’emozione comincia a farsi sentire. Manuel corre e saltella dalla gioia per tutto il piazzale e, nonostante siamo in largo anticipo, è comunque impaziente di entrare.

Radunati tutti i partecipanti si parte e
tutti seguiamo la guida verso la prima tappa.

Le prime informazioni che ci vengono date riguardano le particolarità della sua forma e dell’impianto di illuminazione. Si prosegue poi verso le tribune dove dopo aver salito rampe su rampe, arriviamo nella parte più alta dello stadio. Durante la scalata si passa dai posti più economici ai posti più costosi per arrivare poi al top price che è la tribuna d’onore.

Visita allo stadio Allianz Arena 09
Visita allo stadio Allianz Arena 10
Visita allo stadio Allianz Arena 11

Hai mai provato ad urlare all’intero di uno stadio vuoto?

La guida ci ha fatto fare un test per provare l’acustica dello stadio. Più che un test sembrava quasi una gara tra i vari gruppi di visitatori seduti nelle gradinate opposte. Dopo esserci presentati e aver detto il nostro giocatore preferito, ci è stato chiesto di urlare “GOAL” con tutta la nostra forza!!!
L’effetto è stato davvero potente e ci ha fatto venire i brividi. Un’eco pazzesco e incredibile ha avvolto tutto lo stadio!!
Se prima a Manuel brillavano gli occhi adesso era totalmente su un altro pianeta. Un sorriso smagliante, camminata “salterina”, sempre in pole position dietro alla guida per non perdersi niente.

Dalle tribune si prosegue poi nella parte interna dello stadio per visitare la sala riservata alla stampa e la sala conferenze. A turno ci hanno fatto sedere nei posti riservati ai giornalisti mentre la guida si è seduta al posto solitamente riservato all’allenatore. E’ iniziata così una vera e propria intervista “post partita” visibile perfino sulle tv presenti nella stanza.

 

Visita allo stadio Allianz Arena 21
La particolarità di questo stadio che lo rende unico, è il sentirsi sempre al centro dell'azione

Si prosegue nelle stanze riservate agli spogliatoi. Gli spogliatoi della squadra di casa sono molto belli. Sopra ogni armadietto c’è la foto del giocatore mentre quelli delle squadre ospiti sono più anomali e freddi. In entrambi sono presenti la sala per la fisioterapia e perfino le vasche idromassaggio.

Negli spogliatoi veniamo suddivisi su due file e, con il sottofondo della colonna sonora delle Champions League,
simuliamo due squadre pronte ad entrare in campo.

Siamo tutti pronti nel tunnel che conduce al’ingresso al campo di gioco. La guida ci incita, la musica è sempre più assordante e l’emozione di uscire dal tunnel incominciava a farsi sentire.
3, 2, 1… GO! Con passo accelerato giungiamo all’ingresso in campo. Questa è stata la parte più emozionante!
Eravamo insieme ad un gruppo di giovani ragazzi ed è stato bello il coinvolgimento di tutti con risate e sorrisi. Un ragazzo ha preso Manuel in braccio e indicando lo stemma sulla maglia, gli ha alzato il braccio urlando “the Champion”. Tutto il gruppo ha applaudito alla scena!

Visita allo stadio Allianz Arena 14

Queste sono le cose che si ricordano veramente con tanto piacere e mentre le sto scrivendo sto sorridendo.

Uscire dal tunnel, salire gli ultimi scalini e trovarsi a bordo campo con uno stadio così maestoso davanti … pazzesco. Un vero gigante che mette timore anche con gli spalti vuoti. Chissà l’emozione che si prova quando lo stadio è colmo di gente!
Purtroppo, non è consentito l’accesso al terreno di gioco. Peccato, perché Manuel era già pronto per iniziare a correre e si immaginava già di fare il giro del campo!

Il motivo per cui non è possibile accedere al terreno di gioco, è dato dal fatto che è super curato e controllato. Infatti sotto il terreno di gioco si trova un vero e proprio impianto di riscaldamento installato a pavimento. Serve per evitare problemi dati dal ghiaccio o dalle nevicate, molto  frequenti a Monaco nei mesi invernali.

La visita allo stadio Allianz Arena finisce all’ingresso riservato ai giocatori quando arrivano con il pullman della squadra. E’ l’area dove vengono effettuate le interviste ai giocatori prima e dopo la partita.

Alla fine della visita è possibile anche accedere al Museo. Qua si trova tutta la storia del Bayer Monaco e la storia dei campioni che negli anni hanno reso importate questo club. Sono esposti i riconoscimenti, i trofei, le coppe e super coppe soprattutto quelle della Champion’s League.
Ci sono perfino delle postazioni multimediali attraverso le quali è possibile rivivere i momenti più salienti della storia del FC Bayer dal 1900 fino a gli ultimi grandi successi.

Visita allo stadio Allianz Arena 17
Visita allo stadio Allianz Arena 18

Sul pavimento del corridoio centrale, sono presenti delle stelle d’oro con incisi gli autografi dei grandi giocatori del Bayern. 

Sembrava di essere sulla Walk of Fame di Hollywood.
Sono presenti perfino le sagome a grandezza naturale dei giocatori di tutta la squadra, allenatore compreso, con le quali è simpatico farsi fotografare o farsi anche un selfie.

Dulcis in fundo si accede al negozio ufficiale del Bayern Monaco dove è impossibile non prendere un piccolo gadget! Noi abbiamo preso dei simpatici calzini a forma di scarpa da calcio, rigorosamente con i colori del Bayern e un cavatappi molo particolare.

La visita allo stadio Allianz Arena dura circa 75 minuti.

Ottima esperienza, ci siamo divertiti molto!

Ad un certo punto della visita, la guida ha fatto una domanda a tutto il gruppo. Tutti hanno risposto tranne noi. Eravamo impegnati a fantasticare guardando quel mega stadio e a fare foto su foto. Era il mio primo viaggio con la nuova Reflex e non vi dico la quantità di fotografie che ho scattato.
Tutto ciò, ha fatto sì che ci siamo persi la domanda. D’un tratto ci siamo resi conto che tutti ci stavano osservando. Così abbiamo sorriso lasciando sottintendere che non avevamo capito niente, generando una risata collettiva.
Ancora adesso ci chiediamo: “cosa avrà mai chiesto la guida da far ridere tutti?”. Chissà…

Consigli

  • Per orari e costi del Tour vi lascio il link diritto in italiano dello stadio: https://allianz-arena.com/it/le-nostre-offerte;
  • Vi lascio la mail per prenotare il tour e/o per avere maggiori informazioni: [email protected];
  • I tour sono solo in tedesco e in inglese. Sono disponibili le audio guide a € 3,00 a persona. Purtroppo, quando abbiamo prenotato noi non erano disponibili;
  • Prima di procedere alla prenotazione dalla piattaforma online, vi consiglio di contattarli e indicare il giorno della vostra visita. Vi diranno se in quel giorno sarà possibile fare il tour completo oppure in modo parziale. Nelle giornate in cui sono previste partite di campionato, di coppa o amichevoli, non è possibile accedere al tunnel che conduce al campo di gioco e agli spogliatoi;
  • Lo stadio è raggiungibile con la metro U6 (direzione Garching-Hochbrück) fermata Fröttmaning.

Se sei un appassionato di calcio,
non puoi perderti la visita allo stadio Allianz Arena!

Per noi questo è stato il nostro primo Stadio visitato e sicuramente il primo di una lunga serie.
Eccoci alla fine della nostra visita allo stadio Allianz Arena e alla fine del nostro tour in Baviera.
Il tempo è volato. Abbiamo macinato tanti chilometri e fatto dei veri tour de force, ma ne è valsa la pena. Siamo stati ricompensati dalla gioia e felicità che ci ha accompagnato per tutti questi giorni.  Definiamo questo tour SPETTACOLARE, sia per la bellezza delle cose che abbiamo visto, sia per le ottime pietanze che abbiamo assaggiato ma soprattutto per tutte le emozioni che abbiamo provato. Emozioni che ci porteremo dentro con grande piacere.
Il senso di libertà ha prevalso su tutto. Ci ha permesso di goderci a pieno ogni cosa che questo viaggio ci ha offerto.

Vi siete persi le precedenti tappe di questo tour?
Vi lascio il link diretto per non farvi sfuggire tante informazioni e consigli:

Interessanti sono questi “speciali” inerenti sempre agli articoli sopra riportati.
Parlano di curiosità che rendono maggiormente un luogo interessante…

… See ya! …

Ilaria

Un pensiero su “Visita allo stadio Allianz Arena di Monaco di Baviera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Torna in alto
Share via
Copy link