Mercatini di Natale Alto Adige e trenino del Renon

Oggi voglio parlarvi dei mercatini di Natale Alto Adige. È vero, è strano parlare di Mercatini di Natale in un anno in cui ha prevalso la Pandemia, la paura, il dolore e la crisi economica. Tutti noi però meritiamo di farci trasportare dall’atmosfera natalizia e dalla magia di questo periodo. Meritiamo di sognare  e di lasciarci calare nell’atmosfera frizzante e allegra che si respira passeggiando tra le bancarelle in legno tutte addobbate.

Proviamo a chiudere gli occhi per qualche secondo e a rimanere in silenzio. Immaginate di sentire le risa felici delle persone, le armoniose musiche natalizie in sottofondo e i profumi squisiti dei dolci artigianali e dei biscotti speziati. Di tenere in mano una tazza fumante vin brulè mentre i piedi e la nostra punta del naso sono gelati dal freddo.

Adesso siamo veramente pronti per iniziare questo viaggio nei mercatini di Natale dell’Alto Adige. Il nostro viaggio ci porterà attraverso i mercatini del Renon con la suggestiva funivia, per raggiungere poi i Mercatini di Bolzano (in tedesco Bozner Christkindlmarkt). Ci sposteremo poi a Bressanone, passando per Vipiteno e finiremo il nostro tour a Merano.

Siete pronti? Allora partiamo in questo viaggio per i mercatini di Natale dell’Alto Adige!

Mercatini di Natale Alto Adige: Renon e Trenino del Renon

Mercatini di Natale Alto Adige 02 Casetta di legno con prodotti tipici

Il nostro tour inizia dall’Hotel Unterinnerhof, nella località Soprabolzano di Renon che dista 18 km da Bolzano. È un hotel molto caratteristico e vicino ai Mercatini del Renon, immerso nella natura e lontano dalla vita caotica cittadina.

I Mercatini del Renon sono due e si trovano nelle località Collalbo e Soprabolzano. I due paesini sono collegati dal Trenatale, il famoso Trenino del Renon a scartamento ridotto con vagoni d’epoca. Nel periodo natalizio i vagoni vengono addobbati a festa. La tratta è di 6,8 km e il tempo di percorrenza è di circa 18 minuti. Il trenino passa ogni mezz’ora e le fermate sono 5: Soprabolzano, Stella, Costalovara, Colle del Renon e Collalbo. Il costo del biglietto è di € 3.50* andata e € 6.00* andata e ritorno.
Per maggiori informazioni e curiosità sul Trenino del Renon leggi il nostro articolo “Visitare Bolzano e provincia” e “5 Cose da fare nella Valle del Renon”.

Camminando tra le bancarelle si respira un’atmosfera fiabesca.

Le bancarelle sono tutte di legno e a forma di vagone ferroviario e la sensazione è quella di tornare indietro nel tempo. Per la sua semplicità questo mercatino di Natale è definito il più autentico dell’Alto Adige.

Molto interessanti sono le bancarelle di pantofole e calzini tradizionali, paraorecchie e cappelli fatti a maglia in tipica lana e jersey. Ci sono anche sciarpe e decorazioni natalizie, angioletti, realizzazioni in vetro di Murano, orologi di legno fatti a mano e presepi dipinti su vetro. Immancabili gli stand enogastronomici con prodotti tipici come lo speck, strudel alle mele e cannella, pandolci e vin brulè.

Visitare i mercatini di Natale del Renon è un autentico viaggio nel tempo.

Appena risvegliati da questo sogno, prendiamo la funicolare per raggiungere Bolzano.
Consiglio di salire con la funicolare fino al Renon piuttosto che con l’auto. È l’occasione giusta per godere di una visione unica di un paesaggio suggestivo. La funivia parte ogni 4 minuti e, ad una velocità di 7 mt al secondo, impiega 12 per percorrere la tratta da Soprabolzano a Bolzano. Sono circa 4.500 mt, con un dislivello 949 mt. Ogni cabinovia ospita 35 persone e il costo della singola tratta è di € 6,00, mentre A/R costa € 10,00. Per maggiori informazioni visita: Mobilità sostenibile sull’Altipiano del Renon.

Mercatini di Natale Alto Adige 19 Casette di legno tipiche dei mercatini di Natale dell'Alto Adige

Mercatini di Natale di Bolzano e visita della città

Mercatini di Natale Alto Adige 07 Mercatino di Natale di Bolzano in Piazza Walther

I mercatini di Natale di Bolzano sono realmente i più grandi d’Italia si svolgono nella storica Piazza Walther. Ci sono più di 80 casette in legno del Christkindlmarkt, parola tedesca che significa “Mercato del Bambino Gesù”.
I protagonisti sono gli articoli tipici dell’artigianato sudtirolese, come gli addobbi per l’albero in vetro e in ceramica, le candele e gli gnomi. La prima casetta di legno che abbiamo visto riportava questo simpatico cartello che senza dubbio ci ha fatti emozionare!

Amiche in Wanderlust Cartello simpatico al mercatino di Natale di Bolzano

Come da tradizione, nella piazza è presente un immenso albero di Natale e delle gigantesche riproduzioni dei personaggi della Thun, divenute ormai il simbolo della città.
Alcune delizie culinarie sono lo Zelten” e lo “Stollen”. Il primo è un pan dolce a base di frutta secca, pinoli mandorle e canditi. Il secondo invece è un dolce tipico tedesco con impasto speziato, frutta secca, uva passa e canditi, dal gusto simile al nostro panettone.

Speciali sono i bretzel dolci o salati, da provare la minestra di gulasch di cervo con canederli allo speck e cavolo rosso o con i crauti. Non è da meno lo stinco di maiale in crosta croccante con patate saltate e crauti. Il vin brulè viene servito ad un prezzo maggiorato perché puoi tenere la tazza come ricordo da portare a casa.
L’aria di festa non si respira solo nella piazza principale, ma anche per tutte le altre vie della città.

Il divertimento è anche per i più piccoli e poco distante dalla piazza Walther ci sono i Mercatini dedicati proprio a loro. Sulle bancarelle si trovano giochi antichi e marionette . Ci sono dei laboratori, una pista di pattinaggio sul ghiaccio e una carrozza fiabesca per fare un breve tour della città.

I mercatini di Natale di Bolzano sono una continua scoperta

Amiche in Wanderlust Luminaria a forma di stella cometaNella nostra giornata trascorsa a Bolzano abbiamo portato Manuel al Museo Archeologico dell’Alto Adige, una tappa obbligatoria se visitate con bambini questa città. Nel museo si trova anche Ötzi l’uomo venuto dal ghiaccio. 
Se ancora non lo conosci ti consiglio di leggere il nostro articolo “Visitare Bolzano e provincia”.

Amiche in Wanderlust Statuina a forma di angioletto della Thun

Siamo stati fuori tutto il giorno e il tempo non è stato dei migliori con temperature molto basse. Fortunatamente ci eravamo preparati optando per un abbigliamento pesante. Calzini termici da sci, calza maglia e pantalone della tuta felpato, maglia termica, felpa imbottita, piumino, collo, paraorecchie e scarpe da trekking.

Mercatini di Natale di Vipiteno

Mercatini di Natale Alto Adige 17 Bancarella al mercatino di Natale con addobbi natalizi

Vipiteno è un borgo medioevale definito come cittadina più al nord d’Italia, anche se in realtà non lo è. Si trova a 70 km da Bolzano e a soli 15 km dal Passo del Sanbernardo al confine con l’Austria.

Amiche in Wanderlust Torre delle dodici di VipitenoLa “Torre delle dodici” è il simbolo della città e con i suoi 46 metri di altezza è anche l’edificio più alto.  Perché si chiama Torre delle dodici? Probabilmente il suo nome deriva dalla sua campana che ogni giorno alle 12:00 suona per ricorda ai cittadini la pausa pranzo di mezzogiorno.

Questo Mercatino di Natale è molto più piccolo rispetto a quello di Bolzano, ma con prodotti a mio parere superiori. Un oggetto simpatico che abbiamo acquistato a Manuel come ricordo di Vipiteno, è un simpatico folletto in ceramica protettore dei boschi delle Dolomiti.

Il rintocco della Torre delle Dodici ci ha ricordato che era l’ora di pranzo. Abbiamo approfittato dei piatti tipici della città e abbiamo assaggiato ottima polenta con i funghi.

Amiche in Wanderlust Bambino che gioca con la neveVipiteno è ai piedi del monte Cavallo (2.189 mt di altezza) e non è così difficile trovare la neve a bassa quota… e come resistere?!??! Manuel non stava più nella pelle! Ci siamo avvicinati agli impianti di risalita e ci siamo fermati in un prato dove la neve era ancora soffice. Abbiamo trascorso un po’ di tempo tutti insieme a giocare con la neve. Un momento di pura felicità!

Mercatini di Natale di Bressanone

Mercatini di Natale Alto Adige 28 Chiesa tipica dell'Alto Adige

Il nostro tour prosegue verso Bressanone nella valle del fiume Isarco. In poco meno di un’oretta di auto abbiamo i 40km che separano la città da Vipiteno. Bressanone è un’antica città vescovile racchiusa da una cinta di mura ed è considerata una delle più importanti città d’arte dell’Alto Adige.
Durante il periodo natalizio diventa una vera “chicca” e il mercatino di Natale si trova nella spaziosa Piazza del Duomo. Sono circa 40 le bancarelle che espongono i loro prodotti tipici locali.

Amiche in Wanderlust Peluche di babbo Natale stilizzatoPuò sembrare che i mercatini di Natale dell’Alto Adige siano tutti uguali, ma non è affatto così. Ogni mercatino di Natale ha un suo stile, un suo artigianato e un suo fascino. Quello di Bressanone per esempio si distingue per gli ottimi e ricercati prodotti. Non solo, ci sono anche molti laboratori per imparare a creare corone dell’Avvento, centrotavola e lavorazioni del feltro. Bellissimi sono gli stand con prodotti biologici e essenze naturali. Non mancano quelli con frutta essiccata, giganti gnomi natalizi, decorazioni per albero di Natale in legno e con le tipiche pantofole tirolesi. Molti sono anche gli stand enogastronomici con assortimenti di grappe, speck, funghi secchi e l’immancabile vin brulè. Fra questi si può assaggiare un buonissimo Bombardino.

Se le bancarelle non vi rubano tutto il tempo a disposizione, è molto interessante visitare i tanti presepi presenti in tutta la città. L’evento di punta da non perdere assolutamente è lo show multimediale di musica e luci. Il suggestivo “Liora Light Musical Show” si svolge nel cortile del Palazzo Vescovile di Bressanone.

Mercatini di Natale di Merano

Mercatini di Natale Alto Adige 23 Ponte sul fiume Adige illuminato per Natale

Siamo giunti alla tappa finale del nostro tour dei Mercatini di Natale dell’Alto Adige. L’ultimo mercatino da visitare è quello di Merano con le sue bancarelle disposte lungo le rive del fiume Adige. Nel tardo pomeriggio le luminarie collocate sui ponti e sugli alberi si accendono ricreando un’atmosfera che riscalda il cuore, nonostante faccia veramente molto freddo.

Appena arrivati due “Schiaccianoci” giganti a forma di soldatino in una vetrina hanno catturato subito la mia attenzione. Incuriosita sono entrata nel negozio ed è stata davvero un’emozione unica! L’interno era pieno di soldatini di tutte le misure e realizzati con diversi materiali. Ottime riproduzioni ma i prezzi purtroppo erano poco accessibili, per lo meno per noi. Inizialmente ho fatto un po’ di fatica ad apprezzare questo personaggio, mi sembrava  un po’ “triste”, ma con l’atmosfera natalizia sono riuscita perfino ad amarlo!

Mercatini di Natale Alto Adige 26 Bambino all'entrata di un negozio di addobbi natalizi

Trasportata dalla curiosità che contraddistingue ho deciso di approfondire la storia e le origini del Soldatino Schiaccianoci. Se sei curioso anche tu, ti consiglio di leggere il nostro articolo “Oggetti della tradizione di Natale”.
Il “Soldatino” più famoso del mondo è riuscito davvero a farci emozionare!!

Negli stand gastronomici potrete riscaldarvi con una tazza di Glühwein, più comunemente conosciuto come vin brulè. Avendo già bevuto qualche tazza di vin brulè, abbiamo optato per un Apfelglühmix, un succo di mela caldo con spremuta d’arancia, chiodi di garofano e cannella.

*Aggiornati a Dicembre 2020

In questi 3gg di tour per i mercatini di Natale dell’Alto Adige, abbiamo vissuto con tutti e 5 i sensi l’atmosfera natalizia. Abbiamo respirato aria natalizia, abbiamo sentito, abbiamo toccato, abbiamo visto e… perfino mangiato aria natalizia!
Sono emozioni che fanno bene al cuore e alla famiglia.

… SEE YA …

Ilaria

Un pensiero su “Mercatini di Natale Alto Adige e trenino del Renon

I commenti sono chiusi.

Torna in alto
Share via
Copy link